La Storia

La nostra storia

Marfisa, la donna da cui tutto comincia

La storia della famiglia Clarici affonda le sue radici lungo tutto un secolo ed è resa particolare da una grande donna, nonna Marfisa, nativa di Farnese, che con passione, amore e piccole cure quotidiane, ha saputo legare alle terre della Tuscia i cuori e il destino dei suoi discendenti. Alle pendici del borgo di Farnese, infatti, tutto comincia, in una calda casa familiare, in un terreno fertile e accogliente, fatto di colline, vigneti e uliveti. Qui la famiglia Clarici si è riunita per le vacanze estive e pasquali, per le vendemmie, per la raccolta delle olive e delle ciliegie, accolti dai nonni Marfisa Bruni e Nicola Clarici, attorniati dai cinque figli Adriana, Albertina, Carla, Guglielmina e Bruno, il più piccolo e unico maschio. In particolare per i due figli di Bruno, Riccardo e Nathalie, Farnese ha sempre significato essere a contatto con la natura, giocando con i tanti cugini, in totale libertà e armonia. Insieme a loro è cresciuto l’amore per questi luoghi, legati al ricordo della loro infanzia e alla cucina del territorio, ai sapori e alla genuinità dei prodotti della terra che la nonna Marfisa sapeva rendere speciali e unici con un suo tocco personale. “Quando nel 2009 il terreno adiacente al podere di famiglia è stato messo in vendita, mio padre non ci ha pensato due volte e lo ha comprato. – rivela Nathalie Clarici. Tutto è nato da lì, progressivamente, senza un progetto ben definito: siamo stati trainati dal cuore e dall’affetto che proviamo per questo posto. Abbiamo iniziato impiantando l’uliveto e realizzando l’impianto fotovoltaico sulle serre. L’idea di fare il vino ci aveva sempre affascinato e, anche se qui sono tutti produttori di olio, abbiamo deciso di impiantare la vigna e costruire la cantina. Fin dall’inizio però ci è stato chiaro che il nome poteva essere uno solo: MARFISA!”. “Però non ci è bastato - aggiunge l’ing. Riccardo Clarici, che ha progettato e curato tutta la parte impiantistica - Nel 2018, abbiamo voluto creare un luogo che ricreasse la bella atmosfera della nostra casa dell’infanzia e abbiamo deciso di trasformare gli alloggi degli operai in una piccola struttura alberghiera: era per noi importante che, chi arrivasse qui, comprendesse quanto sia meraviglioso questo luogo! Nei vari corpi di fabbrica abbiamo ricavato le camere, ognuna personalizzata in modo diverso, un attrezzato centro benessere con piscina interna, una grande piscina esterna con vista sulle vigne e con un bel prato dove prendere il sole nelle giornate estive e un ristorante, l’Osteria Unicorno, dove far scoprire eccellenze del territorio e, magari, far gustare le ricette della nostra meravigliosa nonna! Infine, nelle due costruzioni adiacenti, trovano posto altre 5 stanze e suites, tutte differenti.” Così, grazie all’amore che la famiglia Clarici nutre per questo territorio, dopo la produzione del vino e dell’olio d.o.p. Canino, sono nati il relais e il ristorante: una grande ricchezza per il territorio e una meravigliosa scoperta per chi si reca in queste terre meravigliose.

La nostra ispirazione

Farnese, la famiglia, il territorio, sono il fulcro dell’ispirazione della famiglia Clarici, che guarda al futuro, con l’obiettivo di valorizzare e condividere sempre di più la bellezza di questa terra e dei suoi frutti, valorizzando le loro radici, i loro ricordi che costituiscono la vera motivazione e forza motrice di tutti i progetti legati al Podere di Marfisa.